La Fondazione Comunitaria della provincia di Pavia ha istituito il Fondo Povertà, presentato sabato 6 novembre al Collegio Borromeo alla presenza del presidente di Fondazione Cariplo Giovanni Fosti e del presidente della Fondazione Comunitaria Giancarlo Albini.

Il Rapporto su povertà e inclusione sociale in Italia pubblicato dalla Caritas disegna un quadro molto preoccupante della situazione socio-economica del nostro Paese. “Gli anticorpi della solidarietà” – questo è il titolo del Report – restituisce una fotografia dei gravi effetti economici e sociali dell’attuale crisi sanitaria legata alla pandemia da Covid.
Il Rapporto fa luce sul fenomeno dei nuovi poveri che dall’inizio dell’emergenza sono saliti dal 31% al 45%. Quasi 1 persona su 2 che oggi si rivolge ai Centri caritativi, lo fa per la prima volta.
Aumenta in particolare il peso delle famiglie con minori giovani e donne sempre più in difficoltà.

Per questo motivo presso la Fondazione Comunitaria della Provincia di Pavia, per far fronte all’emergenza nell’emergenza, è stato costituito il Fondo Povertà.

Si tratta di uno strumento nato in coerenza con il programma “Contrasto alle nuove povertà” promosso da Fondazione Cariplo che nei diversi territori di competenza ha portato alla creazione di Fondi per sostenere iniziative di contrasto alla diverse forme di povertà.

Principali finalità del Fondo “Contrasto alle nuove povertà”:
– stimolare l’attenzione sul fenomeno delle nuove povertà;
– costruire alleanze locali per far fronte al problema;
– promuovere la cultura del dono sensibilizzando le comunità locali;
– sostenere interventi di contrasto alla povertà realizzati da reti territoriali non profit;
– monitorare i bisogni dei territori;
– favorire la contaminazione tra enti, persone e territori.

Comitato di gestione
Il Fondo è regolato da un Comitato di gestione. Fanno parte del Comitato di gestione: il presidente e il direttore della Fondazione Comunitaria della provincia di Pavia, un membro indicato dalla Caritas di Pavia, un membro indicato dalla Caritas di Tortona, un membro indicato dalla Caritas di Vigevano, un membro indicato dall’ATS di Pavia, un delegato degli Ambiti Territoriali della Provincia di Pavia, il Presidente del CSV, un membro indicato dall’Osservatorio Pavese per l’Inclusione Sociale OPIS.

Assegnazione delle risorse
A breve il Comitato di gestione definirà le priorità di intervento e le modalità di accesso per le reti costituite dalle organizzazioni non profit attive sul territorio.

Regolamento operativo: un fondo aperto
Il Fondo è aperto: chiunque può contribuire con donazioni e incrementare così le risorse a disposizione della Comunità.
È possibile effettuare un bonifico intestato alla Fondazione della Comunità della Provincia di Pavia
IBAN IT60 M030 6909 6061 0000 0172 009

Comincia a scrivere e premi Invio per cercare